• Italiano (IT)
    • English (UK)

Al via quest’oggi a Mosca, presso il centro espositivo Crocus Expo, la 14a edizione della fiera internazionale il Salone del Mobile.Milano Moscow. Il Salone del Mobile di Milano approda a Mosca, proponendosi al pubblico come l’appuntamento internazionale più importante per il mercato russo e dei Paesi CSI nel settore dell’arredo e del design.

“Il Salone del Mobile.Milano Moscow è un tassello fondamentale della strategia di internazionalizzazione con cui abbiamo deciso di fare sistema anche all'estero, varcando i confini nazionali per confrontarci con nuovi mercati su cui crediamo valga la pena di investire. Le aziende che accettano la sfida sanno che la presenza nella capitale moscovita è un’occasione importante per entrare in un preciso bacino geo-politico, intercettando professionisti, operatori della comunicazione, progettisti e architetti che sanno apprezzare la qualità” afferma Claudio Luti presidente del Salone del Mobile.

Quest’anno più di 280 le aziende presenti, di cui 239 italiane, a rappresentare una vasta offerta merceologica che spazia dagli arredi agli imbottiti, agli apparecchi per l’illuminazione, le cucine, i mobili per ufficio, l’arredo-bagno, i prodotti tessili ed i complementi d'arredo.

Durante la Fiera costituiranno ulteriore richiamo per il pubblico le Master Classes a cura di alcuni tra i più noti architetti italiani e il Work Talk condotto da una famosa designer russa. La manifestazione – supportata dall'Agenzia ICE – proseguirà fino al 13 ottobre, con l’obiettivo di confermare e ampliare l’interesse della stampa e degli operatori specializzati provenienti da Mosca, dalle Regioni russe e da numerosi altri Paesi esteri.

Come nelle passate edizioni, l’Agenzia ICE sostiene il Salone del Mobile.Milano Moscow con numerose attività a supporto e promozione tra cui l'incoming di 170 operatori del settore, selezionati da 27 città della Federazione Russa e da Bielorussia, Armenia, Georgia, Azerbaijan, Kazakhistan e Uzbekistan che parteciperanno a un programma nutrito di visite alle aziende ed oltre 4.400 incontri B2B programmati.

Intensa anche la campagna pubblicitaria finanziata per promuovere la presenza italiana tramite inserti e pagine pubblicitarie sulle maggiori riviste economiche specializzate, diffuse nella Federazione Russa fino alle Regione Siberiana. Le attività di comunicazione sono state realizzate anche via web sui portali russi specializzati nel settore arredamento e interior design più visitati e diffusi.

L’ICE-Agenzia mette a disposizione delle aziende italiane anche un’aggiornata nota di mercato contenente dati e tendenze del settore in Russia. Il mercato della Federazione Russa resta prioritario per le aziende italiane del settore, dopo un periodo di rallentamento degli ordini rilevato a partire dal 2013. Il contesto economico locale sta consolidando i segnali di ripresa registrati nel 2017 ed in base ai dati ufficiali delle Dogane russe l’Italia nei primi sei mesi del 2018 ha fatto segnare un incremento delle esportazioni di mobili e illuminazione del 6.6%. “La ripresa dei consumi ed i segnali del mercato sono incoraggianti: la strategia dell’Agenzia ICE a favore del comparto si muove nella direzione di far confluire al Salone un numero sempre crescente di buyers ed architetti per far vedere e di conseguenza introdurre più prodotto italiano in aree non abitualmente battute. L’intervento promozionale messo in campo mira a far si’ che i mobili ed i complementi di arredo italiani entrino e si diffondano sempre più nelle case russe” dichiara Pier Paolo Celeste, Direttore dell’Agenzia ICE di Mosca. In questo scenario positivo l’edizione 2018 del Salone del Mobile.Milano Moscow rappresenta un appuntamento ricco di aspettative per le imprese italiane e significativo per cogliere i segnali di dinamicità del mercato locale.

“La Russia continua a rivestire un ruolo importante per le esportazioni italiane di arredi a dimostrazione che, nonostante le difficoltà degli ultimi anni, la scelta di continuare a investire su questo mercato si è dimostrata corretta. Uno sforzo che ha potuto contare sul convinto supporto di Agenzia ICE con la quale continueremo a collaborare in maniera sempre più stretta, sinergica e strategica per potenziare le nostre iniziative di promozione del legno-arredo italiano sullo scenario internazionale”, sottolinea Emanuele Orsini presidente Federlegno Arredo Eventi.

         

VAI AL TOP